Alopecia androgenetica femminile e maschile: causa e trattamento

La caduta dei capelli è un problema che riguarda tantissime persone. Se stai leggendo queste righe significa che, moto probabilmente, hai a che fare anche tu con questa situazione e giustamente vuoi risolverla. In questo articolo, parleremo in maniera approfondita del problema soffermandoci in particolare sull’alopecia androgenetica. Se vuoi sapere cos’è, come si manifesta ma soprattutto quali sono i migliori prodotti per dirle addio – ovviamente rimedi naturali dato il nostro focus – non devi fare altro che proseguire nella lettura di questo articolo.

Prima che tu inizi a leggerlo, ci teniamo a dire una cosa importante. Quale, di preciso? L’importanza di rivolgersi al medico prima assumere qualsiasi prodotto e per farsi dare tutti i consigli di stile di vita fondamentali per la bellezza dei capelli. 

Quando si parla di alopecia androgenetica, altrimenti conosciuta come calvizia, si inquadra una condizione che si contraddistingue per il progressivo diradamento dei capelli, che vengono colpiti durante la fase anagen, ossia quella contraddistinta da una maggiore divisione cellulare. Dati alla mano, riguarda, a livello mondiale, circa l’80% degli individui di sesso maschile e il 50% delle donne (si può quindi parlare anche di alopecia femminile). Si tratta quindi di una condizione molto diffusa, così tanto da essere considerata fisiologica da numerosi esperti. La condizione sopra citata può manifestarsi in diverse forme. Un esempio utile da chiamare in causa è quello dell’alopecia cicatriziale, nome scientifico che indica la perdita definitiva dei capelli e dei follicoli. Per completezza rammentiamo la possibilità di parlare anche di alopecia infantile, situazione che non deve destare preoccupazioni in quanto quasi sempre temporanea.

Gli effetti dell’alopecia androgenetica

A prescindere che si parli di alopecia androgenetica maschile o di caduta dei capelli sulle donne, quando si chiama in causa la condizione appena citata esistono effetti specifici che sono impossibili da confondere. A causa dell’azione del diidrotestosterone, metabolita biologicamente attivo del testosterone che viene convertito nel primo grazie all’enzima 5 alfa reduttasi, i capelli si fanno sempre più sottili. Tutto ciò ha come effetto la loro perdita. Per amor di precisione ricordiamo che, nella maggior parte dei casi, chi soffre di alopecia androgenetica arriva a una condizione di calvizie perdendo generalmente pochi capelli al giorno. La condizione a cui stiamo dedicando queste righe può avere effetti diversi sugli uomini e sulle donne? La risposta è sì e approfondiremo il tema nelle prossime righe. Una cosa che possiamo iniziare a dire è che, in linea di massima, nei soggetti di sesso femminile la zona della fronte è meno interessata dalla perdita dei capelli.

donna asiatica che soffre di calvizie femminili

Gli stadi evolutivi dell’alopecia androgenetica

Quando si parla di alopecia androgenetica, si inquadrano specifici stadi evolutivi. Nel corso degli anni, gli esperti di tricologia hanno fatto ricorso a diversi sistemi di riferimento. Quello che illustreremo nelle prossime righe riguarda in particolare la caduta dei capelli negli uomini (si tratta della scala di Hamilton).

Fondamentale è ricordare che questo sistema è stato successivamente perfezionato dando vita alla cosiddetta scala Norwood. Quest’ultima si contraddistingue per la presenza di quattro ulteriori stadi, grazie ai quali è possibile inquadrare con maggior precisione la situazione. 

Alopecia maschile

Quando si parla di alopecia maschile, è necessario chiamare in causa l’esistenza di uno schema ben preciso per quanto riguarda la caduta dei capelli. Entrando nel vivo della situazione, ricordiamo che il primo sintomo che fa la sua comparsa è la stempiatura nell’uomo. Successivamente, viene coinvolta l’attaccatura dei capelli, fino a quando la fronte non appare particolarmente ampia. Per completare il quadro relativo all’alopecia capelli negli uomini ricordiamo che, in molti casi, la condizione alla quale stiamo dedicando questo articolo si accompagna a problematiche come l’ingrossamento della prostata.

Alopecia femminile

Cosa dire, invece, dell’alopecia femminile? Che questa condizione, nota anche come telogen effluvium, a differenza dell’alopecia maschile prevede un diradamento complessivo. Ciò significa, in poche parole, che non si parla di stempiatura per le donne. Premettendo il fatto che sia in questo caso, sia in quello della caduta dei capelli sugli uomini, si può parlare di calvizia giovanile, rammentiamo che tale condizione nelle donne è spesso associata alla PCOS (sindrome dell’ovaio policistico).

La cura dell’alopecia androgenetica

Se stai leggendo queste righe significa che ti interessa scoprire come risolvere il problema a cui sono dedicate. Nel corso degli anni, gli studiosi si sono spesi tantissimo per la ricerca di una cura definitiva contro l’alopecia androgenetica. Le strade da seguire sono diverse. Si può parlare, per esempio, di soluzioni farmacologiche come la finasteride. Questo punto di riferimento nell’ambito dei rimedi contro l’alopecia deve la sua efficacia alla capacità di inibire l’attività del sopra citato enzima 5 alfa reduttasi. Da non dimenticare è anche il trapianto di capelli, oggi effettuato con la moderna tecnica FUE (che ha il contro di essere molto costosa).

Chi vuole risparmiare, minimizzare il rischio di effetti collaterali e ovviamente ottenere successo nella cura dell’alopecia androgenetica femminile e maschile, può prendere in considerazione i rimedi naturali (validi sia quando si ha a che fare con l’alopecia maschile, sia in caso di diradamento dei capelli nelle donne): noto per le sue ottime azioni contro l’alopecia è ad esempio l’acido folico. Nelle prossime righe, abbiamo raccolto le informazioni su due di questi prodotti, riportando anche recensioni trovate sul web.

Infultus

Spray a base di microfibre di cheratina, questo prodotto naturale contro l’alopecia è adatto sia agli uomini, sia alle donne. Con versioni specifiche per i vari colori di capelli, è efficace in tempi rapidi e delicato. 
 

Per via dello stress, ho sofferto per tanti anni di alopecia. Ero letteralmente disperata. Nel momento in cui ho iniziato a rifiutarmi di uscire con le amiche, mia sorella mi ha consigliato l’utilizzo di un prodotto di cui aveva sentito parlare sul web: Infultus. Ho deciso di fidarmi di lei e ho provato subito lo spray. Che dire?? Rapido ed efficace, mi ha letteralmente cambiato la vita!

Foltina Plus

Foltina Plus è il rivoluzionario spray contro la caduta dei capelli pensato per un’utenza maschile. Caratterizzato dalla presenza di ingredienti 100% naturali come l’arginina1, la serenoa repens2 e il fieno greco3, è privo di oli e garantisce un’efficacia sorprendente già dai primi utilizzi.

La caduta dei capelli mi ha accompagnato per tanti anni. Quando un amico mi ha consigliato Foltina Plus, inizialmente diffidente ho deciso di provare. Avevo già utilizzato diversi prodotti – valutando anche il trapianto, ma fermandomi prima per via dei costi – ma senza successo. Questo spray si è rivelato fin da subito straordinario. Ora non posso più farne a meno! (SuperMirko81)

Maria Bravo medico dietologo nutrizionista
Maria Bravo

Maria Bravo, Dottoressa in Nutrizione e specializzata in cure naturali e integratori naturali. Da sempre si impegna nel divulgare la prevenzione ed è fermamente convinta che la guarigione parte dalla totale consapevolezza del proprio corpo. Studia, applica e scrive su diete, nutrizione, dimagrimento, sessualità, bellezza, salute, patologie varie.. e molto altro! Scopri la biografia completa di Maria Bravo.

Bibliografia

  1. Peter Engels (PhD), Werner Voss (MD, PhD). Impact of L-arginine on androgenetic alopecia: Current clinical data evaluation.
  2. Zhu HL, Gao YH, Yang JQ, Li JB, Gao J. Serenoa repens extracts promote hair regeneration and repair of hair loss mouse models by activating TGF-β and mitochondrial signaling pathway. Eur Rev Med Pharmacol Sci. 2018 Jun;22(12):4000-4008. doi: 10.26355/eurrev_201806_15285. PMID: 29949176.
  3. Idris S, Mishra A, Khushtar M. Recent Therapeutic Interventions of Fenugreek Seed: A Mechanistic Approach. Drug Res (Stuttg). 2021 Apr;71(4):180-192. doi: 10.1055/a-1320-0479. Epub 2020 Dec 30. PMID: 33378775.

Lascia un commento