Arginina: cos’è, a cosa serve e quali benefici apporta

Se stai leggendo questo articolo, significa che hai sentito parlare dei benefici dell’arginina e che vuoi scoprire le sue potenzialità per la salute. Perfetto! Sei nel contenuto giusto! In virtù dell’attenzione ai rimedi naturali che da sempre contraddistingue il nostro approccio, abbiamo deciso di dedicare spazio al tema. Attenzione, però: i nostri non sono consigli medici. Alla luce di ciò, prima di assumere i prodotti dei quali sentirai parlare nelle prossime righe – per esempio supplementi come Blue Bull e Potencialex – è il caso di consultare il proprio medico di fiducia. Ancora meglio sarebbe fornirgli il bugiardino, così da avere la certezza di non assumere ingredienti potenzialmente pericolosi per la propria salute.

Chiarita questa doverosa parentesi, non resta che entrare nel vivo delle caratteristiche e delle proprietà della l-arginina, alleata del benessere in diverse situazioni. 

Di cosa si parla di preciso quando si chiama in causa l’arginina? Di un amminoacido naturalmente presente nella quota proteica degli alimenti che portiamo in tavola. Altrimenti nota come l-arginina, è un amminoacido condizionatamente essenziale. Ciò significa che, in caso di particolari condizioni dell’organismo dal punto di vista fisiopatologico, si possono incontrare delle criticità nella sua sintesi.

Amminoacido polare caratterizzato da una catena a base idrofila, l’arginina è stata isolata per la prima volta nel 1866. Questa importante tappa è stata concretizzata grazie al lavoro del chimico Ernst Schultze, che riuscì a precipitare il sale d’argento dell’amminoacido a cui stiamo dedicando queste righe partendo dall’analisi di un germoglio di lupino.

Nei soggetti in età infantile, l’arginina può essere annoverata tra gli amminoacidi essenziali. Il motivo è legato al fatto che l’organismo dei bambini non è in grado di sintetizzarla autonomamente. Alla luce di ciò, va assunta per forza attraverso gli alimenti. 

A questo punto, possiamo entrare nel vivo delle peculiarità del suo funzionamento una volta che viene assunta attraverso l’alimentazione o tramite integratori naturali come Eron Plus.

 

 

 

Come funziona l’arginina?

Come funziona l’arginina? Nel momento in cui questo amminoacido viene ingerito, inizia la sua conversione in ossido nitrico. Questo mediatore ha un ruolo fondamentale nella vasodilatazione e, come vedremo meglio nelle righe successive, è dietro al binomio arginina ed erezione. Proseguendo con l’elenco delle cose da sapere quando si parla del funzionamento dell’arginina, non si può non chiamare in causa il suo ruolo ai fini della produzione dell’urea. Quest’ultima, prodotto delle reazioni metaboliche delle proteine, viene successivamente scartata attraverso la minzione. 

La sua produzione da parte dell’organismo avviene in sede di scomposizione delle proteine. Nel momento in cui si concretizza la reazione appena descritta, si ha a che fare con una situazione contraddistinta da un eccesso di azoto. Grazie all’urea, però, il quadro è interessato da un bilanciamento cruciale per la salute.

L’arginina è preziosa per la nostra salute anche per altri motivi. Quando ci si chiede come funziona, è il caso di ricordare il suo ruolo cruciale ai fini della produzione della creatina, a sua volta nodale per quanto riguarda la potenza muscolare.

La l-arginina aiuta altresì ad espellere dal corpo la creatinina, composto che deriva dalla degradazione della sopra citata creatina.

arginina integratore in polvere

Benefici dell’arginina

Finalmente è arrivato il momento di soffermarsi sugli effetti dell’arginina o, per meglio dire, sui suoi benefici. Questo amminoacido, avente un ruolo essenziale nella sintesi delle proteine e del glucosio, si contraddistingue anche per una forte efficacia antiossidante, che si riflette sul miglioramento dell’efficienza delle difese immunitarie.

Con un effetto positivo sulla fertilità maschile – favorisce la spermatogenesi – l’arginina aiuta a ridurre la pressione sanguigna, con tutti i vantaggi del caso per quanto riguarda il mantenimento della salute cardiovascolare. Utile per tenere sotto controllo la glicemia nei soggetti che hanno ricevuto una diagnosi di diabete, l’amminoacido attorno al quale ruota questo articolo, se adeguatamente integrato, può rivelarsi decisivo anche nel trattamento dell’ipercolesterolemia, problematica che, esattamente come l’ipertensione, può ripercuotersi gravemente sulla salute del cuore.

Vediamo ora nel dettaglio le proprietà dell’arginina relative ad aspetti come la bellezza dei capelli, lo sviluppo muscolare e le performance sotto le lenzuola.

struttura molecolare della l-arginina

Arginina e capelli

Quando ci si chiede a cosa serve l’arginina, un doveroso cenno va dedicato ai suoi effetti positivi sui capelli. Dietro al binomio arginina e capelli c’è l’efficacia vasodilatatrice dell’amminoacido. Questo effetto prezioso favorisce una buona crescita dei capelli. Come mai? Il motivo è legato all’ossido di azoto che, formatosi a partire proprio dall’arginina, incentiva l’apertura dei canali del calcio delle cellule umane. Il risultato è un aumento dell’irrorazione sanguigna e, di riflesso, un incremento del ritmo di crescita dei capelli. Non è quindi affatto un caso la sua presenza tra gli ingredienti di lozioni come Foltina Plus e Follixin.

I benefici dell’arginina per i capelli non finiscono certo qui! Nell’ambito delle proprietà di questo amminoacido è infatti possibile includere anche l’efficacia dal punto di vista antimicotico e antibatterico. Si tratta di aspetti che fanno la differenza in quanto aiutano a contrastare quelle situazioni che potrebbero causare una desquamazione del cuoio capelluto1.

Inoltre, non dimentichiamo la possibilità di utilizzare l’arginina come valido rimedio naturale contro il bruciore provocato dalla forfora. 

Arginina e sviluppo muscolare

Il ricorso all’arginina, soprattutto sotto forma di integratori, è spesso chiamato in causa quando si parla di supplementazione sportiva. Sono diversi gli atleti che vedono nell’assunzione di un integratore di arginina un gesto quotidiano fondamentale per il successo in allenamento. A cosa è dovuto ciò? Al fatto che, come già detto, la l-arginina è un potente vasodilatatore. Il maggior afflusso di sangue ai muscoli permette di far arrivare loro tutte le sostanze di cui hanno necessità per svilupparsi.

Per amor di precisione ricordiamo che, nella pratica del body building, si tende spesso ad associare arginina e ornitina. Come mai? Perché questo mix garantisce ottimi risultati per quanto riguarda l’ottimizzazione della sintesi dell’ormone della crescita, il che si traduce in un’ottimizzazione della massa magra e in un maggior sviluppo muscolare.

Tornando ai benefici dell’arginina presa da sola è essenziale sottolineare che, grazie sempre alla vasodilatazione, quando la si chiama in causa è possibile apprezzare una più rapida espulsione delle scorie prodotte dall’organismo durante le sessioni di allenamento. Ciò implica la possibilità di apprezzare, dopo il workout, un recupero molto più rapido e un processo di defaticamento di massima efficacia.

Per sperimentare effetti decisivi è necessario porre attenzione ad alcuni aspetti relativi alle modalità e ai tempi di assunzione dell’arginina. In primo luogo, è bene prendere gli integratori – Somatodrol è uno dei migliori – circa 30 minuti prima di iniziare ad allenarsi. In seconda istanza, è il caso di scegliere formulazioni caratterizzate da un’alta biodisponibilità. In alcuni casi, dopo essersi consultati con il proprio medico curante, è possibile assumere gli integratori a base di arginina anche alla sera.

Arginina ed erezione

Parliamo ora del binomio arginina ed erezione. Ancora una volta, i benefici sono da ricondurre all’efficacia vasodilatatrice. Grazie a questa importantissima proprietà dell’arginina, è possibile parlare di un maggior afflusso di sangue ai vasi ematici del pene, il che comporta effetti positivi contro la disfunzione erettile. A questo punto, è naturale chiedersi quale sia il dosaggio di arginina ideale per apprezzare gli esiti sopra citati. Secondo diversi studiosi, l’optimum prevede il fatto di mantenersi entro i 5 g al giorno. Questa quantità di amminoacido permette infatti di avere a che fare con una quantità sufficiente di monossido di azoto nel corpo. Quest’ultima molecola è particolarmente importante quando si tratta di migliorare le funzioni erettili2.

Come già accennato, la l-arginina può essere assunta tramite integratori. Nell’ambito di quelli specifici per l’erezione, è possibile citare prodotti come VigraxXtrasize e Urogun. Quando li si chiama in causa, è essenziale ricordare la presenza, oltre all’amminoacido a cui stiamo dedicando queste righe, anche ad altri ingredienti. Le performance sotto le lenzuola, infatti, dipendono da diversi fattori, tra i quali è possibile chiamare in causa anche lo stress. 

Non ci stancheremo mai di ricordare l’importanza, prima di prendere qualsiasi prodotto, è non solo necessario consultare il medico, ma anche lavorare sul proprio stile di vita. Prodotti come quelli che abbiamo elencato – ma anche integratori come Erozon MaxEretron AktivMember XXL e Rhino Gold – sono di ottima qualità e caratterizzati da formulazioni 100% naturali. Senza alimentazione sana alla base e focus sull’attività fisica, è però impossibile parlare di funzionamento e di cambiamenti drastici nei momenti intimi.

 

Fonti naturali di arginina

Come accennato nelle righe precedenti, la l-arginina può essere assunta anche attraverso fonti alimentari. Tra queste è possibile chiamare in causa la carne rossa, così come quella bianca. Da non dimenticare sono anche il pesce e i latticini, per non parlare di quella straordinaria amica del benessere che è la frutta secca. Entrando nel vivo di quest’ultima, facciamo presente che l’arginina si trova soprattutto nelle arachidi, nelle mandorle, nelle noci, nelle nocciole. Nell’elenco delle fonti naturali di arginina è possibile includere anche cereali come il riso, l’avena, il grano saraceno e il mais. Concludiamo facendo cenno al ruolo dell’anguria. Questo frutto simbolo dell’estate è caratterizzato dalla presenza di citrullina. Questo fitonutriente, a seguito di specifiche reazioni enzimatiche, si trasforma in arginina.

Bibliografia

  1. Oshimura E, Ino M. Effects of arginine on hair damage via oxidative coloring process. J Cosmet Sci. 2004;55 Suppl:S155-70. PMID: 15645092.
  2. Ströhle A, von Bibra H, Hahn A. Bedeutung von L-Arginin für die Gefäßgesundheit [L-Arginine and vascular health]. Med Monatsschr Pharm. 2016 Dec;39(12):515-20. German. PMID: 29979511.

Lascia un commento