Il miglior prodotto per micosi unghie: scopri i più efficaci del 2022

L’onicomicosi, ovvero i funghi alle unghie, è un’infezione alle dita dei piedi, ma può interessare anche altre parti del corpo. Colpisce in particolare chi fa sport o frequenta centri sportivi e piscine. La causa è da ricercare in un fungo che attacca pelle e unghie indistintamente, provocando una serie di sintomi di gravità variabile. I rimedi naturali sono efficaci e possono rappresentare un valido aiuto per trattare la sintomatologia in sostituzione dei farmaci per l’onicomicosi. In questa pagina vi aiuteremo a capire come riconoscere il miglior prodotto per la micosi alle unghie dei piedi e i rimedi più efficaci per eliminare questo fastidioso problema.

L’onicomicosi, o micosi delle unghie, è un’infezione che colpisce appunto le unghie di piedi e mani, facendo diventare le unghie scure e con macchie. Non si tratta di una patologia pericolosa o mortale, ma di un disturbo che crea solo un disagio estetico ma che se trascurato può diventare difficile da curare. È, tra le malattie che colpiscolo l’unghia, quella più facilmente individuabile poiché altera sia esteticamente che morfologicamente l’unghia infetta, provocando dolore nei casi gravi. Può colpire sia le unghie dei piedi che delle mani, ma l’incidenza maggiore si ha a quelle dei piedi, poiché indossando calze e scarpe tutto il giorno si crea un perfetto ambiente per la proliferazione del fungo che provoca l’infezione. I funghi possono colpire anche la pelle. Una micosi alle unghie può essere molto difficile da debellare, poiché le cattive abitudini non rendono possibile l’eliminazione del fungo e quindi la guarigione. I prodotti per la micosi a base d’ingredienti naturali sono i migliori se affiancati da una serie di regole da seguire durante tutte la durata del trattamento e anche dopo la guarigione.

Quali sono i sintomi più comuni del fungo alle unghie?

Quando il fungo colpevole della micosi penetra all’interno delle unghie, abbatte lo strato di cheratina utilizzandola per nutrirsi, modificando così il pH passando da acido ad alcalino. Questo procedimento provoca un’alterazione nelle unghie colpite, che passano dal classico color rosa carne ad un colore non uniforme, con macchie gialle tendenti al marrone (talvolta anche nere o verdi) che possono coprire tutto il letto ungueale. Oltre a questo cambiamento cromatico, l’unghia sarà più fragile, spessa e deformata. Tra gli altri sintomi si verifica cattivo odore e sgretolamento dell’unghia. Nei casi più gravi, quando il fungo penetra ben bene in profondità potrebbe avvenire il distacco dell’unghia e contaminare anche la pelle dei piedi, con il rischio di ritrovarsi con dei piedi brutti e affetti appunto da onicolisi (distacco dell’unghia). Ricapitolando, i sintomi della micosi alle unghie sono:

micosi alle unghie dei piedi
Micosì alle unghie dei piedi

Quali sono le cause del fungo alle unghie?

Come abbiamo accennato nei capitoli precedenti, la causa dell’infezione alle dita dei piedi è provocata da alcuni microrganismi. I più frequenti sono quelli appartenenti ai generei Candida, Trichophyton, Epidermophyton e Aspergillus. Questi microrganismi vivono normalmente a contatto con la pelle senza creare danno all’uomo. In alcune situazioni però, come nel caso di un abbassamento delle difese immunitarie, questi microrganismi possono moltiplicarsi in modo anomalo dando origine alle infezioni. I microrganismi dermofiti, si riproducono nei luoghi caldo-umidi, per questo solitamente colpiscono le unghie dei piedi. Inoltre la circolazione verso le unghie dei piedi è minore rispetto a quella delle mani, ne consegue una difesa immunitaria più debole.

Come si può prevenire il fungo alle unghie?

Per prevenire lo sviluppo del fungo alle unghie e ridurre quindi il rischio di contrarre infezioni in maniera ricorrente, la cosa più importante è sicuramente quella di avere una buona igiene delle mani e dei piedi. Quelli che seguono sono alcuni consigli da seguire se ci si vuole sbarazzare per sempre della micosi alle unghie e si desidera evitare che il problema si ripresenti ancora una volta.

  • evitare di frequentare luoghi molto caldi e umidi, soprattutto se sono presenti più persone (come gli spogliatoi delle palestre e delle piscine, posti in cui c’è un altissimo rischio di prendere i funghi: MAI camminare a piedi nudi in questi locali, indossare sempre le ciabatte);
  • tenere i piedi sempre asciutti e puliti, indossando calze e scarpe che facciano respirare il piede, cambiando spesso i calzini se il piede ha sudato troppo. 
  • tenere le unghie corte, asciutte e pulite: in questo modo i funghi non possono annidarsi sotto l’unghia e non possono proliferare.
  • in fase di manicure o di cura delle unghie evitare assolutamente di tagliare la pelle intorno alle unghie in modo tale da non facilitare l’accesso dei germi nella pelle.
  • non applicare lo smalto sull’unghia colpita da funghi, in quanto questa intrappola ulteriormente umidità ritardando la guarigione e peggiorando la situazione. 
  • infine lavarsi sempre molto bene le mani dopo aver toccato un’unghia infetta per evitare che il fungo si possa propagare ulteriormente.

Come si cura l’onicomicosi

Per curare efficacemente l’onicomicosi sono disponibili diverse opzioni che vediamo descritte qui di seguito. Naturalmente esistono diversi gradi di gravità in cui il problema dell’onicomicosi può presentarsi e per questo motivo in base a questo è possibile scegliere una o più opzioni integrate dei seguenti rimedi. 

  • E’ possibile affidarsi alle pomate antimicotiche: vanno utilizzate topicamente, ovvero applicate direttamente sulla parte infetta dell’unghia. Ne esistono di chimiche ma anche di naturali, come vedremo più avanti.
  • Sempre per uso topico troviamo le creme a base di zolfo colloidale e acido salicilico.
  • Esistono anche gli smalti antimicotici: si stendono sull’unghia proprio come uno smalto classico ma funzionano solo nei casi in cui l’infezione è lieve. 

Per favorire la penetrazione dei prodotti antifungini si esegue solitamente una fresatura della lamina, da ripetere ogni 15 giorni, in modo da rendere più efficace la terapia. Da evitare assolutamente metodi fai da te come l’uso della candeggina per contrastare la micosi sulle unghie dei piedi. Il bicarbonato è molto spesso utilizzato per la micosi alle unghie dei piedi, ma solitamente non è molto efficace.

Tipologie di prodotti per la micosi alle unghie

Cosa usare per i funghi alle unghie dei piedi e delle mani? In commercio c’è una grande offerta relativa ai prodotti per la micosi alle unghie. Esistono principalmente due tipologie di trattamento, che differiscono per il metodo di applicazione. Il primo è un prodotto che si applica con un pennellino, proprio come lo smalto. Ne esistono tante varianti, come la penna, dotata anch’essa di un applicatore con spugna che permette di distribuire il prodotto sull’unghia infetta. L’altra tipologia sono le creme come Fungafix, dei flaconi classici da cui viene erogato il prodotto da spalmare. Tali prodotti venduti principalmente in farmacia sono composti da sostanze antimicotiche di origine chimica (farmaci) che consentono di debellare l’unghia dai microrganismi in seguito al trattamento. Esistono tuttavia altre soluzioni che consentono di combattere l’onicomicosi dall’interno, ovvero i farmaci ad uso orale. Infine, è possibile trovare dei prodotti efficaci anche in formula spray come Fresh Fingers.

Solitamente il trattamento farmacologico è veramente molto lungo, richiede dai nove mesi ad un anno per guarire del tutto e permettere alle unghie di crescere completamente. I rimedi naturali sono quelli che si utilizzano in sostituzione dei prodotti farmacologici. Sono preferiti dai soggetti che soffrono di altre patologie o che sono allergici ai principi attivi del farmaco. Si tratta sempre di prodotti in crema o smalto che si applicano proprio come un comune farmaco antimicotico ad azione topica. È importante sempre pulire e asciugare per bene le unghie prima del trattamento. Va inoltre ricordato che l’onicomicosi è altamente contagiosa, per questo è buona norma indossare prima i calzini e poi l’intimo.

Principali ingredienti contenuti nei prodotti naturali per la micosi delle unghie

Gli ingredienti utilizzati principalmente per la creazione di prodotti naturali per la micosi delle unghie svolgono una funziona comune: quella di creare un ambiente sfavorevole per la crescita del fungo così da impedirne la moltiplicazione. Il clotrimazolo è una delle sostanze in questione di origine naturale che inibisce la crescita dei funghi. Inoltre allevia il prurito, distrugge le cellule già infette e impedisce la formazione di nuove colonie che andrebbero ad infettare altre aree. Anche il miele gioca un ruolo fondamentale, infatti agisce direttamente sulle ghiandole sudoripare, facendo sudare di meno il soggetto rendendo così l’ambiente meno ospitale ai batteri. Inibisce inoltre l’attività dei batteri che provocano cattivo odore, disinfetta la pelle e la rende morbida e nutrita. Le vitamine, in particolare la E contenuta anche in Fungalor, contrasta la desquamazione della cute. In ultimo, ma non per importanza, c’è il limonene che placa l’infiammazione e ha un odore molto piacevole. Anche gli oli essenziali sono particolarmente indicati per il trattamento dell’onicomicosi. Tra questi abbiamo l’estratto di rosmarino, bardana e salvia.

Queste indicazioni non sostituiscono il parere del medico. Se sei allergico a uno o più di questi ingredienti consulta prima il tuo medico.

Come vanno applicati?

I prodotti naturali per combattere la micosi alle unghie dei piedi si applicano localmente. Basta spalmare uno strato di crema direttamente sulle unghie e sulla pelle, avendo cura di non toccare il prodotto ancora nella confezione con le mani “sporche” così da non contaminarlo. Solitamente l’applicazione si effettua due volte al giorno, al mattino e alla sera. Il prodotto va lasciato asciugare all’aria ed assorbire dalla pelle. Quando si è a casa si consiglia di evitare d’indossare calze e scarpe, così che la cute possa respirare e non si crei una temperatura caldo-umida tanto amata dai funghi dermofiti.
micosi alle unghie in stato avanzato
Micosi in stato avanzato

Quali sono i prodotti più efficaci per la micosi alle unghie dei piedi?

I prodotti più efficaci per il trattamento dell’onicomicosi sono quelli a base di principi attivi antimicotici, ovvero quelle sostanze che hanno la capacità di debellare il fungo creando un ambiente non idoneo alla riproduzione oppure agendo preventivamente. In commercio ce ne sono tanti e anche validi. Quelli naturali sono i più indicati nei soggetti che seguono una terapia farmacologica e quindi possono incorrere maggiormente nel rischio di effetti collaterali o controindicazioni. È il caso di rivolgersi al medico quando l’infezione non diminuisce, anzi l’unghia tende a staccarsi del tutto e a cadere.

Controindicazioni ed effetti collaterali: ce ne sono?

Dipende. Per quanto riguarda i farmaci è bene leggere sempre il foglietto illustrativo per conoscere eventuali controindicazioni o interazioni con altri medicinali. Per i prodotti naturali non ci sono effetti collaterali, o comunque c’è una bassissima percentuale di rischio. Devono prestare attenzione solo i soggetti allergici.
Piedi post trattamento antimicosì
Piedi sani post trattamento con Fresh Fingers

Conclusione: solo i migliori prodotti possono fare la differenza

L’onicomicosi da come abbiamo capito è un’infezione aggressiva che se non curata può provocare il contagio di altre zone e nei casi gravi richiedere l’intervento del chirurgo. Non agendo, ignorando quindi l’onicomicosi, la situazione peggiorerà inevitabilmente senza guarire da sola causando il contagio anche delle altre unghie. Il miglior metodo per debellare i funghi che provocano la patologia è combatterli attivamente, utilizzando possibilmente prodotti naturali poiché privi di controindicazioni. È necessario seguire il trattamento per un lungo periodo affinché il problema sparisca del tutto. Seguendo una serie di norme comportamentali come, indossare calzature traspiranti, usare sempre le ciabattine nelle docce pubbliche, non camminare a piedi scalzi sul bordo piscina, indossare calze di tessuto naturale, affiancando quindi l’applicazione dei migliori prodotti per la micosi alle unghie del piede, l’infezione scomparirà nel giro di 9 mesi 1 anno.

Bibliografia

1 Understanding the formidable nail barrier: A review of the nail microstructure, composition and diseases. Baswan S, Kasting GB, Li SK, Wickett R, Adams B, Eurich S, Schamper R.Mycoses. 2017 May;60(5):284-295. doi: 10.1111/myc.12592. Epub 2017 Jan 18.

2 Treatment and management strategies of onychomycosis. Aggarwal R, Targhotra M, Kumar B, Sahoo PK, Chauhan MK.J Mycol Med. 2020 Jun;30(2):100949. doi: 10.1016/j.mycmed.2020.100949. Epub 2020 Mar 14.

3 Isoconazole nitrate versus clotrimazole in foot and nail infections due to Hendersonula toruloidea, Scytalidium hyalinum and dermatophytes. Oyeka CA, Gugnani HC.Mycoses. 1992 Nov-Dec;35(11-12):357-61. doi: 10.1111/j.1439-0507.1992.tb00894.x.

Disclaimer

In questo sito sono presenti articoli promozionali col fine di vendita del prodotto sponsorizzato. Le informazioni contenute sul sito hanno esclusivamente scopo informativo, possono essere modificate o rimosse in qualsiasi momento, e comunque in nessun caso possono sostituire il parere del proprio medico. Il sito non si assume alcuna responsabilità del cattivo uso che gli utenti potrebbero fare delle indicazioni riportate nel sito stesso. Questo sito ed i contenuti presenti non possono essere ritenuti responsabili circa l’accuratezza, la completezza o la veridicità del materiale pubblicato (incluse le opinioni di utilizzatori ed esperti estratte dai siti di vendita dei prodotti, da social network o forum) né per qualsiasi eventuale danno causato dall’utilizzo di tali informazioni.

Maria Bravo medico dietologo nutrizionista
Maria Bravo

Maria Bravo, Dottoressa in Nutrizione e specializzata in cure naturali e integratori naturali. Da sempre si impegna nel divulgare la prevenzione ed è fermamente convinta che la guarigione parte dalla totale consapevolezza del proprio corpo. Studia, applica e scrive su diete, nutrizione, dimagrimento, sessualità, bellezza, salute, patologie varie.. e molto altro! Scopri la biografia completa di Maria Bravo.