Integratori drenanti: cosa sono e come scegliere i migliori

Accanto ai prodotti per dimagrire è facile trovare alcune particolari tipologie di integratori che hanno una mirata azione drenante. Sempre più spesso, infatti, un aumento di peso è accompagnato, se non causato, da liquidi in eccesso che il corpo intrappola e non riesce ad eliminare facilmente. Vediamo quindi cosa sono esattamente gli integratori drenanti, quando è il caso di ricorrere ad essi e soprattutto come scegliere i migliori per le esigenze del proprio organismo.

Gli integratori drenanti sono un particolare tipo di integratori alimentari, quasi sempre di origine completamente naturale, che hanno al loro interno sostanze che favoriscono l’eliminazione dei liquidi in eccesso ristagnati. Quando si parla di ristagno di liquidi bisogna pensare soprattutto alle cellule: il liquido in eccesso si riversa infatti tra una cellula e l’altra del nostro organismo, rendendo così molto faticoso lo scambio di sostanze nutritive che normalmente avviene tra cellula e cellula. Tutto questo naturalmente non fa bene al nostro organismo, che risulta indebolito ed affaticato da questa condizione, tanto più che in questi liquidi sono trattenute anche tossine e sostanze che normalmente l’organismo dovrebbe scartare. 

Tanto più che questi liquidi in eccesso convogliano maggiormente nella parte inferiore del corpo, tipicamente glutei, cosce e gambe, in quanto è proprio qui che, per effetto della gravità, si ha una maggiore concentrazione di ristagno, sia linfatico che venoso. La sensazione di avere le gambe pesanti, sentire quel fastidioso formicolio e dolore continuo portano spesso ad una sensazione generale di irrequietezza e nervosismo, che di certo non giova a nessuno, a maggior ragione a chi sta cercando di perdere peso. Gli integratori drenanti hanno la funzione di “risucchiare” questi liquidi accumulati tra le cellule, lasciandole finalmente libere di effettuare tutti i processi metabolici essenziali per l’organismo: questa è una condizione fondamentale per sentirsi più leggeri, sgonfi, asciutti e snelli.

ragazza che assume integratore

Cause della ritenzione idrica

Quello che gli integratori drenanti promettono di combattere è quindi il ristagno dei liquidi, ovvero la cosiddetta ritenzione idrica. Questa definizione, così tanto diffusa, sta ad indicare il fatto che il corpo trattiene i liquidi che normalmente dovrebbe eliminare. La ritenzione idrica colpisce più spesso le donne e causa un evidente rigonfiamento della parte interessata, quasi sempre, come dicevamo, gli arti inferiori. Ma quali sono le cause scatenanti che portano alla comparsa della ritenzione idrica? Escludendo una piccola percentuale di casi nei quali la ritenzione idrica è causata da condizioni patologiche, ovvero malattie quali reazioni allergiche, importanti infiammazioni e disfunzioni cardiache o renali, le cause sono soprattutto da ricercare nello stile di vita. Con stile di vita intendiamo tutte le abitudini, da quelle alimentari a quelle che riguardano l’attività fisica. 

Tra le cause della ritenzione idrica abbiamo infatti:

  • stile di vita sedentario
  • consumo eccessivo di cibo spazzatura
  • fumo
  • consumo eccessivo di alcolici
  • utilizzo di indumenti molto attillati
  • utilizzo frequente di tacchi alti
  • abitudine ad accavallare le gambe quando si è seduti
  • sovrappeso
  • rimanere troppo a lungo in piedi fermi
  • rimanere per lungo tempo seduti

Una menzione speciale merita il consumo eccessivo di sale: il cloruro di sodio, ovvero il normale sale da cucina, ha infatti una forte capacità di attirare a sé l’acqua. Consumare cibi molto salati, tra i quali i cibi spazzatura, non fai altro che introdurre nell’organismo un elemento che andrà a trattenere l’acqua e non permetterà al tuo corpo di eliminarla correttamente. Eliminare la lisa di cattive abitudini appena elencata fa sicuramente la differenza, ma se vuoi davvero ottenere un’azione d’urto basta limitare al minimo il consumo di sale io addirittura eliminarlo completamente per qualche giorno. Per insaporire gli alimenti scegli piuttosto di utilizzare le spezie che più ti piacciono. 

Anche la sindrome premestruale rientra a pieno diritto tra le cause della ritenzione idrica in quanto in quei giorni del mese si nota un netto aumento del ristagno dei liquidi come conseguenza dello stravolgimento ormonale1.

Quando è necessario ricorrere ad un integratore drenante

I sintomi della ritenzione idrica sono molto chiari ed inequivocabili e sono proprio questi a dirti quando è necessario andare alla ricerca di un buon integratore drenante che sia capace di contrastare l’accumulo di liquidi in eccesso. Tra i sintomi più evidenti che ci fanno capire che siamo in presenza di ritenzione idrica abbiamo:

  •        edema, ovvero il gonfiore, che appare soprattutto su gambe e caviglie, ma potrebbe anche riguardare braccia e polsi
  •        gambe pesanti
  •        formicolio su gambe e caviglie

Un controllo molto specifico che può essere fatto è quello del peso specifico delle urine, attraverso il quale è possibile misurare le sostanze disciolte in esse. 

Un test semplice per capire se soffri di ritenzione idrica

Se invece non vuoi ricorrere ad un esame delle urine puoi fare un semplicissimo test, altrettanto efficace: consiste nel premere con un po’ di forza con un dito un punto qualsiasi della parte anteriore della coscia. Se dreni i liquidi normalmente il dito non lascerà nessun segno, mentre se si è in presenza di ritenzione idrica vedrai l’impronta del dito permanere a lungo sulla coscia ed avere un colore differente rispetto al resto delle pelle circostante.

gambe di ragazza

Come scegliere un integratore drenante

Se hai già avuto modo di fare una piccola ricerca sugli integratori drenanti ti sarai sicuramente accorto che in commercio ne esistono davvero di moltissimi tipi e sceglierne uno può davvero sembrare un’impresa. Qui di seguito vediamo come si può presentare un integratore drenante e quali effetti specifici può avere sull’organismo in modo tale da fare la scelta ideale in base ai risultati che desideri ottenere.

Integratori drenanti naturali

Praticamente tutti gli integratori drenanti contengono ingredienti naturali. In natura, infatti, sono presenti tantissime erbe e piante medicinali dalla forte azione drenante. Ad esempio Weight Manager è un integratore drenante dimagrante composto da un mix esplosivo di sostanze drenanti e depurative che ripulisce l’organismo da tossine e liquidi in eccesso, riportandolo al suo naturale benessere. 

Integratori drenanti diuretici

Questa particolare categoria di integratori drenanti punta ad aumentare la diuresi e con essa quindi la quantità di tossine e liquidi in eccesso accumulati nell’organismo. In tal caso sono i reni che vengono stimolati direttamente in modo da aumentare il volume di urine prodotto. Come? Intervenendo sul bilancio degli elettroliti in modo da eliminare quanto più sodio possibile, che come abbiamo detto è uno dei maggiori responsabili della ritenzione idrica.

Integratori drenanti depurativi

Se con i diuretici gli organi coinvolti sono i reni, quando ci troviamo davanti a prodotti depurativi dobbiamo sapere che andremo invece a lavorare sul tratto intestinale e sul fegato. Anche qui, infatti, si concentrano tutte le tossine che il corpo non riesce a smaltire correttamente, creando un accumulo dannoso nell’organismo. Alla base degli integratori drenanti depurativi ci sono ingredienti come fibre o principi attivi dal leggero effetto lassativo, che liberano il colon dalle scorie residue, ma anche sostanze dalla nota azione detox come l’estratto di carciofo e di cardo mariano2

Integratori drenanti dimagranti e snellenti

Si tratta della tipologia di integratori  più completa, in quanto oltre ad eliminare i liquidi in eccesso contengono anche diversi principi attivi che contemporaneamente innalzano il metabolismo ed hanno come effetto quello di abbassare velocemente l’ago della bilancia e permetterti di dimagrire e snellire soprattutto i punti critici. Il migliore integratore drenante ad effetto dimagrante e snellente è Ultrametabolismo, che con la sua azione detox e bruciagrassi assicura un fisico asciutto già dopo pochi giorni. 

Integratori drenanti sgonfianti

Gli integratori drenanti sgonfianti, come dice la parola stessa, hanno come effetto primario quello di ridurre l’edema, ovvero il gonfiore. Questa tipologie di integratori drenanti agisce sulla microcircolazione, migliorando non solo il funzionamento del sistema circolatorio ma anche di quello linfatico, che sappiamo essere strettamente connessi tra loro. Questo genera un netto miglioramento delle condizioni generali: le zone critiche, come gambe e caviglie, risultano più asciutte e le cosce assumono un aspetto più levigato grazie alla graduale eliminazione della cellulite. Gli integratori drenanti che sgonfiano sono spesso a base di sostanze particolarmente attive a livello del microcircolo che prendono il nome di flavonoidi.

In questo video un approfondimento su come combattere la cellulite causata dalla ritenzione idrica.

Formulazione degli integratori drenanti

Gli integratori drenanti che trovi in commercio possono avere diversi tipi di formulazioni: questo dipende soprattutto dal tipo di ingredienti che hanno al loro interno. Molti principi attivi ed estratti naturali dall’azione drenante, infatti, mantengono maggiormente la loro efficacia in particolari condizioni, pertanto è possibile trovare integratori drenanti in diversi formati.

        Integratori drenanti in gocce: questo genere di formulazioni prevedono solitamente la diluizione del prodotto in acqua, proprio come accade con il drenante forte Kanabialica. Alcuni basta diluirli in un bicchiere d’acqua, mentre altri in bottiglie da 1,5 o 2 litri, da bere durante il corso della giornata (in questo caso fa fede ciò che viene riportato nel dosaggio raccomandato nel foglietto illustrativo). In altri casi invece le gocce non vanno diluite in acqua ma assunte direttamente in bacca, sotto la lingua, dove i principi attivi passano velocemente in circolo. Questo è il caso dell’integratore drenante CannabisVital Oil, dalla potente azione drenante determinata proprio grazie a questo suo metodo di assunzione.

        Integratori drenanti in polvere: vanno necessariamente disciolti in acqua. Anche in questo caso è bene leggere le indicazioni riportate per ciascun prodotto, per capire in quanta acqua bisogna disciogliere il prodotto.

        Integratori drenanti sottoforma di sciroppo: gli sciroppi sono delle formulazioni molto diffuse quando si parla di integratori drenanti. Tra i più famosi ed efficaci c’è Ultrametabolismo, uno sciroppo dalla forte azione drenante, detox ma anche bruciagrassi grazie alla presenza di una’alta concentrazione di caffè verde nella formulazione.

        Integratori drenanti in compresse: sono senza dubbio i più comodi e pratici. Puoi portare le compresse dove vuoi e assumerle semplicemente con un bicchiere d’acqua. Se ami la praticità degli integratori drenanti in compresse prova Fucusnella, un integratore a base di alga fucus, tarassaco e asparago che drena anche i liquidi ristagnati più difficili da smaltire e stimola i processi fisiologici che portano al dimagrimento ed alla perdita di peso.

Raccomandazioni generali sull’assunzione degli integratori drenanti

E’ doveroso fare delle raccomandazioni generali sull’assunzione degli integratori drenanti

Modalità di assunzione: sia che si tratti di formulazioni da diluire o che si tratti di compresse, gli integratori drenanti vanno sempre assunti con della semplice acqua e mai con altre bevande (come succhi di frutta, bevande vegetali o energizzanti) in quanto non solo diminuiscono l’efficacia dell’integratore ma possono addirittura creare delle reazioni inaspettate con esso. 

Metodo di assunzione: se quello che desideri è avere un effetto urto, il consiglio migliore è quello di preferire integratori drenanti da sciogliere in 1 o 2 litri d’acqua, da consumare durante la giornata. Specialmente se solitamente bevi poco, questo ti aiuterà ad assumere più liquidi e di conseguenza ad avere un effetto drenante immediato, supportato naturalmente dai principi attivi contenuti all’interno delle gocce drenanti.

Integratori drenanti: controindicazioni ed effetti collaterali

In genere gli integratori drenanti non hanno particolari effetti collaterali, a meno che non si soffra già di patologie a carico del sistema cardiocircolatorio, si sia allergici ad uno degli ingredienti della formulazione o mal si tolleri qualcuno dei principi attivi. In genere è sempre bene consultare il proprio medico prima di assumere un integratore drenante, anche per evitare che questo vada in contrasto con altre terapie che si stanno seguendo. I possibili effetti collaterali blandi che si possono registrare assumendo un integratore drenante sono giramenti di testa, pressione bassa e perdita di sali minerali (dovuti all’eccessiva perdita di liquidi se questi non vengono prontamente reintegrati bevendo molto), problemi intestinali (causati da ingredienti contenuti nei drenanti depurativi dalla leggera azione lassativa). 

Migliori integratori drenanti: efficaci e sicuri

Quindi, quali sono i migliori integratori drenanti ai quali possiamo affidarci, che siano efficaci e sicuri per la nostra salute? Qui di seguito forniamo una lista degli integratori drenanti che più di tutti hanno dimostrato di funzionare e che danno i risultati che promettono.

        Ultrametabolismo

        Fucusnella

        Kanabialica

        CannabisVital Oil

        Supremo Slim 5

 

Tutti questi integratori drenanti possiedono ingredienti di altissima qualità e sono stati formulati nello specifico per ottenere la massima efficacia nel minor tempo possibile, avendo sempre come principio fondamentale la salute dell’organismo. Se il tuo problema è la ritenzione idrica, il gonfiore e la cellulite, allora questi prodotti possono aiutarti moltissimo a sgonfiare e depurare completamente il tuo corpo.

Bibliografia

  1. Andrea Rapkin,A review of treatment of premenstrual syndrome & premenstrual dysphoric disorder
  2. Principles of Detoxification by Dr. Kevin Passero, N.D.